Acquisire familiarità con i termini del cibo spagnolo!

Essendo la mia prima volta in Spagna ed avendo da percorrere ancora molta strada per parlare la lingua, una delle cose che più mi ha spaventano è stata riuscire a comprendere cosa c'è scritto sui menu dei ristoranti per riuscire ad ordinare quello che mi piace.
All'inizio ero molto confusa, così come alcuni dei miei compagni di classe, però a poco a poco le mie incertezze stanno diminuendo.
Le spiegazioni che mi ha fornito Aline, che lavora nella scuola Tía Tula mi sono state di grande aiuto. Grazie Aline!

In molti bar e ristoranti il menu è scritto su delle lavagne.
Guardandole mi sono resa conto che qui utilizzano diverse parole: "Tapas", “Pinchos”, “Raciones”… Per me non c'era differenza e non ero in grado nemmeno di dedurre il loro significato. Così mi sono messa a cercare informazioni ed a fare domande e questo è il risultato della mia ricerca:


Pincho deriva dal verbo 'pinchar' che significa 'infilzare'. Ci sono, per esempio, i pinchos de jamón (di prosciutto), che solitamente sono infilzati ad un pezzo di pane tramite uno stuzzicadenti.
Tapa, invece, deriva dal verbo spagnolo "tapar", che significa 'coprire' e che era utilizzato in passato col significato di coprire le bevande in modo da evitare che le mosche finissero dentro il bicchiere.
Tuttavia, siccome la cucina basca è andata cambiando, al giorno d'oggi è meno comune che il cibo venga servito con un pezzo di pane infilzato da uno stuzzicadenti.
In molte città della Spagna, una porzione di grandi dimensioni, per esempio di patate fritte, si chiama ración, una mezza porzione si chiama media ración ed una porzione da un quarto si definisce tapa.

Se ti trovi a Salamanca puoi trovare anche termini come sándwiches, bocadillos / bocatas.

Anche l'impiego di queste parole ha significati differenti:
Un sándwich è fatto con pane bianco e di giornata, che viene chiamato pan de molde, mentre un bocadillo o boccata è fatto con pane rustico, solitamente baguette.
 
Se ti trovi in Spagna e se, come è successo a me, non conosci i termini, non esitare in nessun momento nel diffondere queste informazioni.
Nel frattempo, goditi il cibo spagnolo!

Debra, studente di Tía Tula

No hay comentarios:

Publicar un comentario