L'Università di Salamanca celebra il suo 800° anniversario

L’Università di Salamanca è conosciuta in tutto il mondo grazie alla sua storia, al suo prestigio e ad alcuni dei suoi studenti, professori e rettori illustri come Miguel de Unamuno. Fondata nel 1218, la USAL (Università di Salamanca) celebra il suo ottavo centenario quest’anno, fondamentale per la città e per l’intera Spagna. In occasione di un evento così speciale, l’artista Miquel Barceló ha disegnato il logo qui al lato. Inoltre, l’Università ha organizzato un programma di attività con l’obiettivo di ricordare la sua storia, tra cui esposizioni artistiche e fotografiche, concerti e rappresentazioni teatrali, congressi, seminari ed attività studentesche e sportive. Gli alumni che hanno già studiato alla USAL hanno l’opportunità di rivedersi nei giorni del 25 e il 26 maggio, nei quali si terrà un incontro promozionale.

Parlando della storia dell’Università, la sua fondazione 8 secoli fa determinò anche la creazione della prima biblioteca universitaria in Europa. Da allora, la fama della Biblioteca delle Scuole Maggiori è cresciuta ed è stata arricchita da aggiunte come il Cielo di Salamanca, affresco realizzato da Fernando Gallego che costituisce una parte del patrimonio artistico della città. 

Le attività realizzate dal Comune di Salamanca comprendono nomi come Bob Dylan, il cui concerto ha luogo il 24 marzo, mentre durante l’estate a Salamanca si celebrerà il Festival Internazionale del Jazz.

Tra le esposizioni, “Pionieri della Modernità. Secoli XIX e XX nella Collezione Gerstenmaier”, “Iconografia Unamuniana” e “Sedotti dalla realtà” offrono la possibilità di vedere alcune delle opere dei principali artisti figurativi in Spagna. Inoltre un medaglione dedicato al Re Alfonso IX de León, sotto cui fu fondata l’Università, sarà collocato nella Plaza Mayor.

Salamanca ha sempre vantato la reputazione di possedere una delle più antiche istituzioni del mondo, da cui deriva il proverbio: “Ciò che la natura non dà, Salamanca non lo presta”, (lo que naturaleza no da, Salamanca no lo presta).
Infine, quest’anno la città è stata protagonista di film e libri. In effetti, questo è un eccellente periodo per gli studenti e i turisti di tutto il mondo interessati a visitare Salamanca e l’insieme di tutte le celebrazioni rende quest’occasione unica.